Olio EVO, cosa significa? Cos'è l'olio EVO

Hai spesso sentito parlare di olio EVO, al ristorante, nelle ricette o sul web e ti sei sei sempre chiesto cosa significhi in realtà.

Hai letto spesso olio EVO tra pubblicità ed etichette ma non sai che significa. Probabilmente compri da sempre lo stesso olio di oliva e oggi versandolo sulla tua bruschetta, nell'insalata o usandolo per una ricetta, ti sei deciso a scoprirne il significato. Prima di ciò devi sapere che esistono anche altri tipi oltre all’EVO, esistono l’olio vergine d’oliva, l’olio d’oliva e l’olio di sansa d’oliva. Tutti condividono la stessa quota di grassi insaturi ma hanno diverse caratteristiche organolettiche e un diverso grado di acidità. 

Per comprendere  la ricercatezza di un prodotto del genere basti pensare che nel panorama mondiale la produzione di olio EVO è incentrata per il 98% in Europa e l’olio di oliva rappresenta soltanto circa il 3 % degli oli vegetali prodotti nel mondo (quali quello di soia, quello di palma e quello di colza).

Se ci si trova davanti la possibilità di gustare del pane, una focaccia o un qualsiasi piatto fatto con questo speciale olio, assaggiarlo in prodotti diversi è il miglior modo per scoprirlo e valorizzarlo a tavola. Lo stesso olio di cui vi chiedete il significato è il migliore fra tutti gli oli vegetali, non a caso l’ Oleificio Sapigni ne offre ben 7 tipologie, garantendo un ottimo accostamento per ogni ricetta.

Dunque
Olio EVO cosa significa?

Parliamo di olio extra vergine d’oliva, il più “nobile” fra tutti, per una serie di ragioni, viene definito così soltanto l’olio ottenuto direttamente per estrazione dalle olive, esclusivamente con processi meccanici, controllati termicamente. Deve essere privo di difetti organolettici e con un’acidità non superiore allo 0,8%. Da non confondere con il sapore amaro, fruttato o piccante, che sono il ‘carattere’ di ogni diverso olio.

Alcune delle ragioni di tanta eccellenza vanno ricercate nel fatto che la Food and Drug americana qualifichi l’olio extravergine d’oliva come “medicinale” o nel fatto che possieda un’elevata percentuale di acidi grassi mono-insaturi, in particolare l’acido oleico, chiamato “grasso buono”, fondamentale per molti dei nostri processi biologici. Inoltre l’EVO tiene sotto controllo il peso, fa bene al cuore, aiuta a mantenere in forma e combatte l’invecchiamento delle cellule. Nonché condimento principe nell’azione di digestione e assorbimento di alcuni nutrienti essenziali.

Beh, se non si è ancora capito... finale della storia: EVO è un acronimo di Extra Vergine di Oliva e dunque non è un altro tipo di olio ma solo un diverso modo di appellarlo.

Consulta il nostro catalogo, acquista l'olio EVO di qualità superiore.

Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato January February Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre